Concorso Scuola, svolta inattesa: dal 2025 via i test a crocette. Tornano le domande a risposta aperta.

-
Aggiornamento GPS 2022 - Clicca qui e ottieni subito 2 PUNTI
Via domande a crocette

Una cosa è certa, gli errori e le polemiche relative alla prova scritta del Concorso Scuola 2022 hanno influito sulla scelta.

Dal 2025 i quesiti a risposta multipla, oggi passaggio fondamentale per ambire a una cattedra di ruolo, saranno sostituiti da domande a risposta aperta.

La notizia si legge tra le righe del decreto pubblicato il 30 aprile in Gazzetta Ufficiale relativo alla riforma del reclutamento docenti.Il sistema attuale di domande a risposta multipla resterà in vigore solo durante la fase transitoria che terminerà nel 2024.

Un cambiamento inatteso di cui non si era parlato nei giorni scorsi e che segna un dietro-front importante rispetto alle motivazioni che avevano portato all'introduzione dei quesiti a crocette. Questi dovevano garantire l’uniformità a livello nazionale, eliminando ogni possibile elemento interpretativo delle commissioni.

Una scelta figlia dei governi passati ma che l’attuale ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi aveva sposato: “Mi assumo tutte le mie responsabilità. La verità è che questo governo, con un decreto, che abbiamo votato tutti, ha deciso di usare per i concorsi strumenti computer-based, che vuol dire oggettività, vuol togliere tutte le discrezionalità da parte delle commissioni”.

Ora la sfida sarà confermare l’oggettività anche con le nuove modalità d’esame.


Aggiornamento GPS 2022 - Clicca qui e ottieni subito 2 PUNTI

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio
02 400 31 245