Autonomia differenziata: le opinioni opposte di Lega e Cinque Stelle

-
Scopri di più sulla domanda di messa a disposizione
Autonomia differenziata: le opinioni opposte di Lega e Cinque Stelle

Autonomia differenziata: le opinioni opposte di Lega e Cinque Stelle

È scontro politico sull'autonomia differenziata: il Ministro dell'Istruzione Bussetti (Lega) e il sottosegretario (Cinque Stelle) la pensano molto diversamente sul tema.

Per Bussetti “un'occasione di crescita”

Il dibattito è in corso proprio in questi giorni, e le opinioni sono nettamente contrapposte.

La richiesta delle regioni di essere più autonome nella gestione dei fondi si sta valutando, ed è stato aperto il confronto tra le parti politiche.

Per Bussetti, l'autonomia può essere un'opportunità, ma bisogna garantire ovunque il servizio scolastico ottimale, soprattutto a Sud.

Per il sottosegretario Giuliano “è preoccupante”

Le regioni Veneto, Lombardia ed Emilia-Romagna hanno richiesto l'autonomia differenziata, ma ciò preoccupa il sottosegretario Giuliano, perché ciò mette a rischio la distribuzione equa delle risorse economiche in Italia.

Rischio di un aumento delle diseguaglianze

La scuola dovrebbe rimuovere le diseguaglianze che ci sono tra studenti e cittadini, non crearle o ampliarle, cosa che invece con l'autonomia differenziata potrebbe accadere.

Un altro aspetto che desta preoccupazione è che il personale della scuola potrebbe passare alle regioni, e questo può creare confusione sotto il profilo sia della gestione che dell'organizzazione.


DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio