Questo sito utilizza i cookie. Proseguendo nella navigazione ne accetti l’utilizzo (cookie policy)

Messa a disposizione e circolare Miur per mad: deroga in vista?

-
Scopri di più sulla domanda di messa a disposizione
Messa a disposizione e circolare Miur per mad: deroga in vista?

In base all'ultima circolare emessa dal Miur sulla messa a disposizione, le domande di messa a disposizione o mad online devono essere presentate esclusivamente dai docenti che non risultino iscritti in alcuna graduatoria provinciale e di istituto e possono essere presentate per una sola provincia da dichiarare espressamente nell’istanza. È davvero così? 

La mad può essere inviata anche dagli iscritti in graduatoria

Tuttavia, la mad può essere inviata anche dagli iscritti in graduatoria. Per quale motivo? Innanzitutto una circolare non ha nessun valore di legge, quindi non è vincolante. Inoltre, difficilmente le scuole potranno controllare se un aspirante docente ha inviato mad anche in altri istituti scolastici, soprattutto in caso di reale necessità del supplente.

La deroga del Miur per inviare la mad

Durante il precedente anno scolastico, il Miur si è reso conto che imporre limiti sull'invio della mad è molto limitante per gli istituti scolastici che non riescono a reperire sufficienti docenti per tutte le materie: per alcune classi di concorso non c’erano aspiranti in graduatoria, si rendeva necessario attingere fuori graduatoria.

Per questo motivo, a novembre 2020, il Miur ha disposto una deroga autorizzando di fatto l'invio della mad a chiunque, anche agli iscritti in graduatoria.

Non è ancora possibile fare una previsione per l’anno scolastico 2021/22: al momento la copertura dei posti vacanti (supplenze al 31 agosto) è nettamente superiore a quella dello scorso anno scolastico: a fronte dei meno di 20.000 ruoli assegnati per il 2020/21, nella fase ordinaria sono stati assegnati circa 42mila ruoli su 112.473 autorizzati dal MEF.

È in corso dal 10 al 21 agosto la procedura per la presentazione della domanda da parte dei docenti inseriti nelle GPS prima fascia ed elenco aggiuntivo per ruoli e supplenze. Non è dato sapere quanti saranno i posti vacanti che si riuscirà effettivamente a coprire con questa procedura (le previsioni sono buone per il sostegno).

Eventuali posti vacanti all’esito della procedura straordinaria dovranno essere assegnati con le supplenze.

Solo dopo lo scorrimento delle graduatorie si potrà capire se si verificherà ancora la situazione di emergenza vissuta lo scorso anno scolastico o vi sarà una situazione più gestibile attraverso le graduatorie già costituite per l’anno scolastico 2021/22.




Approfondisci l'argomento con un consulente


DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio
02 400 31 245