Questo sito utilizza i cookie. Proseguendo nella navigazione ne accetti l’utilizzo (cookie policy)

Messa a disposizione 2021: le piattaforme per insegnare

-
Scopri di più sulla domanda di messa a disposizione
Messa a disposizione 2021: le piattaforme per insegnare

Come iniziare il percorso nel mondo dell'insegnamento? Il primo passo da compiere è la verifica di tutti i requisiti per intraprendere questa professione, come:

- possesso del titolo di accesso adeguato (es. laurea magistrale, vecchio ordinamento, diploma ITP...);

- crediti/esami necessari all'eventuale completamento della propria classe di concorso (verificare sul sito www.classidiconcorso.it);

- 24 CFU per l'insegnamento.

Lo step successivo è l'iscrizione delle graduatorie per le supplenze (GPS) per essere convocati per supplenze, oppure la partecipazione ai concorsi pubblici per entrare in ruolo. 

L'inserimento in graduatoria o la partecipazione a concorsi, però, avviene solo in certi momenti dell'anno, o con distanza temporale maggiore (ad esempio i concorsi scuola sono biennali). Cosa fare dunque nel frattempo? 

Per gli aspiranti supplenti è possibile iniziare a entrare nel mondo della scuola tramite supplenze brevi. Per questo vengono in aiuto alcune piattaforme online che si possono utilizzare sia per l'invio della messa a disposizione, sia per fare in modo di essere trovati dalle scuole. Ecco quali sono le principali.

Voglioinsegnare.it

Questa è una delle principali piattaforme di invio della messa a disposizione. L'utilizzo è molto semplice: è sufficiente compilare tutti i campi indicati, con dati anagrafici, titolo di studio, e inserire provincia e ordine di scuola nei quali si sceglie di inviare la messa a disposizione. È molto importante anche inserire le classi di concorso per le quali si è abilitati a insegnare.

Una volta compilati tutti i campi ed effettuato il pagamento, si verrà ricontattati da una consulente per confermare i dati e inviare le domande nelle province/scuole desiderate.

Compila ora la tua mad

Messa-a-disposizione.com

È una piattaforma gratuita per l'invio della messa a disposizione. Anche qui è necessario compilare tutti i campi con dati anagrafici e titoli di studio, e scegliere il formato nel quale si vuole ricevere la domanda di messa a disposizione (PDF o Word).

Una volta ricevuto il formato scelto, l'utente può decidere a quali scuole inviare la mad, in autonomia, reperendo da solo gli indirizzi email. L'invio delle mad quindi non viene effettuato a centinaia di scuole in contemporanea dalla piattaforma (come nel caso di Voglioinsegnare) ma singolarmente da chi ha compilato la mad online.

Compila ora la tua mad

Supplenti.it

Con l'iscrizione alla piattaforma di Supplenti.it, si entrerà a far parte di un grande database con i nomi di tutti gli aspiranti docenti disponibili a svolgere ruoli di supplenza nelle scuole.

Le scuole che cercano supplenti useranno direttamente Supplenti.it per cercare insegnanti, che sono già suddivisi in base alla disponibilità per regione o materia. I nominativi compaiono alle scuole sottoforma di elenco, dando la priorità in lista a coloro con maggiori qualifiche o titoli di studio.

Iscriviti a Supplenti.it


Approfondisci l'argomento con un consulente


DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio
02 400 31 245