Diplomati magistrali: la CUB Scuola conferma lo sciopero del 29 maggio

-
Scopri di più sulla domanda di messa a disposizione
Diplomati magistrali: la CUB Scuola conferma lo sciopero del 29 maggio

La CUB, Confederazione Unitaria di Base, ha proclamato uno sciopero che si terrà domani 29 maggio.

Anche se c'è incertezza per quanto riguarda la situazione politica, si conferma sia lo sciopero che il presidio.

A questo sciopero parteciperanno tanti diplomati magistrali, che chiederanno una decretazione d'urgenza a Roma nei loro riguardi.

Quindi niente soluzioni facili, o che arrivano dall'alto. Per ottenere qualcosa, è necessario come sempre mobilitarsi in modo ampio e con scioperi incisivi.

I diplomati magistrali chiedono partecipazione

I diplomati auspicano una forte partecipazione generale alla protesta, a Montecitorio, per chiedere al governo uscente un immediato decreto, altrimenti nel giro di poco tempo si prospetta un licenziamento di massa, non sono previste alternative.

Tanti decreti ma nessuno per le maestre e i maestri

Numerosi i decreti che in questi giorni sono stati emanati, anche d'urgenza, nessuno però che riguardi i diplomati magistrali.

Tra questi, un decreto che ha prorogato il tempo per la cessione dell'Alitalia, un altro decreto d'urgenza invece è stato emanato per rifinanziare gli ammortizzatori sociali destinati alle zone con crisi industriale per nove milioni di euro (come Alcoa e altri stabilimenti produttivi). 

55mila maestre a rischio licenziamento

"È vergognoso - dicono i diplomati - che il governo ignori il licenziamento di cinquantacinquemila docenti, per questo è fondamentale che a Montecitorio la partecipazione il 29 maggio sia numerosa".


DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio