Diplomati magistrali: il PD presenta un progetto di legge

-
Scopri di più sulla domanda di messa a disposizione
Diplomati magistrali: il PD presenta un progetto di legge

Un nuovo disegno di legge sarà presentato prossimamente in Senato, per la precisione alle 14 il giorno 13 giugno.

Il progetto di legge è stato fatto dal Partito Democratico, e si chiama “Disposizioni in materia di contrasto alla povertà educativa e di reclutamento per la scuola dell’infanzia e per la scuola primaria”.

L'obiettivo del progetto di legge

Scopo del progetto di legge è il potenziamento della scuola primaria e della scuola dell'infanzia, prevedendo di assumere più insegnanti e risolvendo il problema dei diploma dei diplomati magistrali, oltre a garantire per tutti gli insegnanti più diritti.

Cosa prevede il Disegno di legge

La senatrice del PD Malpezzi ha svelato qualche anticipazione riguardo il progetto di legge, che prevede principalmente:

- per la scuola primaria e dell'infanzia, un piano triennale di assunzioni;

- le assunzioni avverranno per metà dalle Graduatorie di Merito e per metà dalle Graduatorie ad Esaurimento;

- saranno istituite le Graduatorie di Merito Regionali (GMR) per la primaria e infanzia. Questo con l'obiettivo di assicurare continuità didattica e di stabilizzare il personale della scuola.

A queste graduatorie accede chi ha una laurea in scienze della formazione primaria o un diploma magistrale ante 2001/2002, ma in seguito al superamento di una prova orale di selezione. 

Chi ha superato la prova orale viene poi inserito in graduatoria, dopo che sono stati valutati i titoli posseduti e il punteggio nello svolgimento della prova orale. I criteri di cui si tiene conto sono i seguenti:

- il 40% del punteggio che si può attribuire viene dato tramite la prova orale;

- quando si valutano i titoli culturali posseduti, la laurea in scienze della formazione è particolarmente valorizzata;

- le graduatorie di merito regionali saranno usate per assumere con contratto a tempo indeterminato, quando le graduatorie ad esaurimento saranno finite. Si destinerà a questa procedura di assunzione il 50% dei posti annualmente disponibili. L'altra metà è destinata alle Graduatorie di Merito. 

Un periodo di formazione e prova

Chi verrà assunto, sarà sottoposto a un periodo di formazione e prova. Una volta che l'anno è superato (dopo che la legge sarà approvata)  esso sarà considerato ai fini dell'immissione in ruolo.

Il Pd ha dichiarato di essere disponibile a modificare il testo, ma sarà difficile che le Graduatorie ad Esaurimento saranno riaperte.



DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio