Cattedre scuola: solo 1 su 4 assegnata, ancora 65.514 posti vacanti

-
Scopri di più sulla domanda di messa a disposizione
Cattedre scuola: solo 1 su 4 assegnata, ancora 65.514 posti vacanti

La ministra Azzolina aveva promesso circa 85mila nuove assunzioni nel mondo della scuola. Ne sono però arrivate, al momento, solo 19.294.

I rimanenti posti, ovvero 65.514, verrano coperti come al solito dai supplenti, anche tramite convocazioni da messa a disposizione, che quest'anno arriveranno a quota 250mila.

Perché gli iscritti in graduatoria rifiutano le convocazioni

Tra i motivi principali che fanno rifiutare a molti docenti le convocazioni (in particolare a Nord) rientra il vincolo quinquennale, ovvero l'obbligo di rimanere per 5 anni nella stessa scuola nella quale si è assunti, per garantire la continuità didattica.

Un vincolo pesante, che fa preferire a molti docenti la precarietà nella loro città di origine piuttosto che una vita lavorativa lontana dai propri familiari.

L'altro motivo per cui ci sono problemi nelle assunzioni sono le tantissime richieste di ricorsi e correzioni che riguardano le graduatorie: “sono ben 750mila le richieste di modifica dei dati immessi tanto da mandare in tilt l'intera macchina”. A fare questa specifica è Marcello Pacifico, presidente Anief.

Per questo motivo le graduatorie sono ancora in alto mare, e alcune sono anche esaurite, nello specifico quelle per materie scientifiche come matematica o fisica.



DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio