Bianchi: “Tutti i docenti in cattedra a settembre. Le riforme? Renderanno la professione appetibile per i giovani”.

-
Aggiornamento GPS 2022 - Clicca qui e ottieni subito 2 PUNTI
Bianchi1908

Intervistato dal Messaggero, il ministro dell’Istruzione uscente Patrizio Bianchi ha voluto tracciare un bilancio della sua esperienza in Viale Trastevere, per difendersi dalle critiche e spiegare quelli che saranno i prossimi interventi per la classe docente.  

Abbiamo assunto 60mila insegnanti nel 2021, ai quali andranno sommati quelli che stiamo per assumere questa estate. Abbiamo portato a termine la riforma del reclutamento e della formazione, offrendo percorsi chiari per arrivare alla cattedra, mettendo la formazione iniziale e continua degli insegnanti al centro della loro vita lavorativa”. 

“Ora stiamo lavorando per avere risorse aggiuntive per chiudere il contratto che va rinnovato da tempo”. 

Per quanto riguarda la situazione delle supplenze, per la quale sono giorni delicati, Bianchi spiega che: “lo scorso anno avevamo tutti i docenti in cattedra a inizio settembre, non era mai successo. Stiamo lavorando perché anche quest’anno accada lo stesso”.

“Abbiamo velocizzato tutte le procedure di assunzione e per la contrattualizzazione dei supplenti. Con le nostre riforme mettiamo ordine nel sistema di reclutamento e rendiamo appetibile questa professione anche per i giovani” ha concluso. Vedremo se il futuro gli darà ragione. 


Aggiornamento GPS 2022 - Clicca qui e ottieni subito 2 PUNTI

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio
02 400 31 245