TFA sostegno 2020: bando, requisiti, cosa studiare

-
TFA sostegno 2020: bando, requisiti, cosa studiare

Per diventare insegnanti di sostegno è necessario partecipare al Concorso Scuola che uscirà nei prossimi mesi, con specifici requisiti.

Non basta infatti avere una laurea magistrale, ma aver conseguito la specializzazione in sostegno a seguito di un corso annuale che si svolge presso le università, oltre ad avere i 24 CFU in materie socio-psico-pedagogiche.

Il nuovo percorso TFA Sostegno

Il Ministero dell'Istruzione è già al lavoro per l'attivazione di un nuovo percorso di TFA Sostegno che partirà all’inizio del 2020 e che permetterà di formare nuovi docenti specializzati nel sostegno, visto l'enorme fabbisogno richiesto dalle scuole italiane.

TFA Sostegno: requisiti di accesso

Per accedere al corso per sostegno serve almeno uno dei seguenti requisiti, eccoli:

  • abilitazione all'insegnamento conseguita tramite il superamento del concorso o tramite PAS o diplomi abilitanti per l’insegnamento della musica;

  • abilitazione all'insegnamento conseguita tramite i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02 o analogo titolo conseguito all'estero e riconosciuto in Italia;

  • laurea magistrale più i 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche;

  • diplomati ITP (insegnanti tecno-pratici) che continueranno a partecipare con il diploma fino al 2024/25

Gli idonei al TFA del 2019 si potranno iscrivere

Gli idonei del Tfa sostegno 2019 si potranno iscriverein soprannumero al prossimo TFA di sostegno, rispettando quindi quanto stabilito dal DM 92/2019.

In totale, il prossimo ciclo di TFA sostegno 2020 prevederà 14 mila posti distribuiti in tutta Italia, anche se nel corso dell’audizione del 5 novembre il Ministro Fioramonti ha accennato ad un aumento del numero dei posti. A questi, si devono aggiungere gli idonei TFA sostegno 2019, che potrebbero arrivare a circa 7 mila posti.

La prova di accesso del TFA Sostegno

Le prove di accesso consistono in un test preselettivo costituito da 60 quesiti formulati con cinque opzioni di risposta. Almeno 20 dei predetti quesiti sono volti a verificare le competenze linguistiche e la comprensione dei testi in lingua italiana.

La risposta corretta a ogni domanda vale 0,5 punti, la mancata risposta o la risposta errata vale zero punti.

Il test ha la durata di due ore.

La prova scritta:

La prova scritta verterà sui seguenti argomenti:

  • Competenze socio-psico-pedagogiche diversificate secondo i quattro gradi di scuola;

  • Competenze su intelligenza emotiva, riferite ai seguenti aspetti: riconoscimento e comprensione di emozioni, stati d’animo e sentimenti nell'alunno; aiuto all'alunno per un’espressione e regolazione adeguata dei principali stati affettivi; capacità di autoanalisi delle proprie dimensioni emotive nella relazione educativa e didattica;

  • Competenze su creatività e su pensiero divergente, riferite cioè al saper generare strategie innovative ed originali tanto in ambito verbale linguistico e logico matematico quanto attraverso i linguaggi visivo, motorio e non verbale;

  • Competenze organizzative in riferimento all'organizzazione e agli aspetti giuridici concernenti l’autonomia scolastica;

La prova orale:

La prova orale riguarderà i contenuti della prova scritta e questioni motivazionali.





DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio