Prove del Concorso Scuola: cosa bisognerà studiare

-
Prove del Concorso Scuola: cosa bisognerà studiare

Prova Computer Based e Programma di Esame

La procedura concorsuale prevede lo svolgimento di una prova scritta, da svolgersi con sistema informatizzato (computer based), composta da quesiti a risposta multipla.

La prova è superata dai candidati che conseguano il punteggio minimo di 7/10 o equivalente, e riguarda il programma di esame previsto per la prova scritta dei concorsi ordinari per la scuola secondaria banditi nel 2018, che però a sua volta rimandava a quello del concorso 2016 (in fondo alla pagina il link per scaricare il programma concorso 2016).

Prove concorsuali per posto comune e per posto di insegnante tecnico-pratico


Sono previste
due prove scritte e una orale. Diversamente da quanto previsto dalla normativa previgente, non sono previsti esoneri dallo svolgimento delle prove per cui tutti i candidati dovranno sostenere tutte le prove concorsuali. Il superamento di ogni prova è condizione necessaria per poter accedere alla prova successiva.

La prima prova scritta ha l'obiettivo di valutare il grado delle conoscenze e competenze del candidato su tutte le discipline afferenti alla classe di concorso. Nel caso delle classi di concorso concernenti le lingue e culture straniere, la prova deve essere prodotta nella lingua prescelta. Il superamento della prima prova è condizione necessaria per accedere alla prova successiva.
La
seconda prova scritta ha l'obiettivo di valutare il grado delle conoscenze e competenze del candidato sulle discipline antropo-psico-pedagogiche e sulle metodologie e tecnologie didattiche e la prova orale che consisterà in un colloquio sulle discipline facenti parte della classe di concorso.

Il superamento della seconda prova è condizione necessaria per accedere alla prova orale.
La
prova orale consiste in un colloquio che ha l'obiettivo di valutare il grado delle conoscenze e competenze del candidato nelle discipline facenti parte della classe di concorso e di verificare la conoscenza di una lingua straniera europea almeno al livello B2 del quadro comune europeo nonché il possesso di adeguate competenze didattiche nelle tecnologie dell'informazione e della comunicazione. La prova orale comprende anche quella pratica, ove gli insegnamenti lo richiedano, ed è superata dai candidati che conseguono il punteggio minimo di sette decimi o equivalente.
Tutte le prove sono superate dai candidati che conseguano il
punteggio minimo di sette decimi.

La prova preselettiva


Il D.lgs 59/2017 non contempla l'eventualità di una prova preselettiva. Tuttavia, come è avvenuto già in passato in occasione di altri concorsi il bando potrebbe prevederla qualora il numero di candidati dovesse superare di una certa soglia i posti messi a bando.

A titolo esemplificativo, possiamo prendere in considerazione la bozza del bando per il concorso ordinario per "infanzia e primaria" la quale prevede che, in relazione alla singola procedura concorsuale e alla singola regione, se il numero di candidati risulti essere superiore a 3 volte il numero di posti banditi, sarà svolta una prova preselettiva computer based e unica su tutto il territorio nazionale, volta all'accertamento delle capacità logiche, di comprensione del testo, nonché di conoscenza della normativa scolastica.
Pertanto, in considerazione del numero enorme di partecipanti previsto per il prossimo concorso, riteniamo molto probabile lo svolgimento della prova preselettiva. Tale eventualità andrà verificata per ciascuna singola regione e per singola classe di concorso.

Prove concorsuali per posto di sostegno


Il concorso per i posti di sostegno, riservato ai docenti specializzati, prevede una prova scritta a carattere nazionale e una orale. La prova scritta ha l'obiettivo di valutare il grado delle conoscenze e delle competenze del candidato sulla pedagogia speciale, sulla didattica dell'inclusione scolastica e sulle relative metodologie. La prova è superata dai candidati che conseguono un punteggio di almeno sette decimi o equivalente. Il superamento della prova scritta è condizione necessaria per accedere alla prova orale.

Programma d'esame


Nel caso del concorso ordinario, sarà il bando a definire il programma di esame. È possibile che, così come nel caso del concorso straordinario e del concorso 2018, il riferimento sia costituito dal programma di esame previsto per la prova scritta del concorso 2016.

SCARICA LA PROVA SCRITTA DEL CONCORSO 2016



DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio