Tantissimi gli insegnanti sospesi, i primi numeri: 4000 in Alto Adige e altri 4000 a Roma

-
Scopri di più sulla domanda di messa a disposizione
Aggiornamento GPS 2022 - Clicca qui e ottieni subito 2 PUNTI
Tantissimi gli insegnanti sospesi, i primi numeri: 4000 in Alto Adige e altri 4000 a Roma

Da oggi è scattato l'obbligo vaccinale per docenti e Ata. In Alto Adige, così come segnala La Repubblica, saranno i laureandi di Scienze della formazione della Libera università di Bolzano a rendersi disponibili per colmare gli eventuali vuoti di organico che si verranno a creare.

Attualmente in Alto Adige, negli istituti in lingua tedesca, i prof che non si vogliono vaccinare raggiungono una percentuale oltre del 20% (4mila su 20mila dipendenti).

Saranno i 250 studenti dell’ultimo anno a mettersi a disposizione della Provincia autonoma: “Dopo il 15 dicembre – spiega il presidente del corso di laurea – invierò una lettera ai nostri studenti. Chi vorrà potrà fare una supplenza: dovrà essere di almeno tre mesi e sarà riconosciuta come tirocinio. L’ora di laboratorio sarà spostata il pomeriggio. Abbiamo già aiutato la scuola in estate e lo faremo anche stavolta”.

Anche a Roma sono circa 4000 i professori non vaccinati che verosimilmente non si recheranno più a lezione. Questo comporterà che altrettanti supplenti dovranno essere convocati per le sostituzioni, anche tramite messa a disposizione.

Le sostituzioni non saranno immediate, soprattutto per quanto riguarda le materie scientifiche.


Scopri di più sulla domanda di messa a disposizione
Aggiornamento GPS 2022 - Clicca qui e ottieni subito 2 PUNTI

Approfondisci l'argomento con un consulente

Domanda di Messa a disposizione
Iscriviti alla newsletter
NON HAI ANCORA CONSEGUITO I 24 CFU
Sei ancora in tempo per conseguirli!
Articoli più letti

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio
02 400 31 245