Lavagna interattiva multimediale: ecco come funziona

di: Lucia Picardo - 01/04/2017
Scopri di più sulla domanda di messa a disposizione
Lavagna interattiva multimediale: ecco come funziona
La scuola, base della nostra cultura e del nostro sapere, non può non essere aperta ad una realtà sempre più digitale. La digitalizzazione dei processi non solo porta alla semplificazione di alcuni processi, ma avvicina gli studenti alla realtà scolastica, abituati ormai all’uso di pc, portatili, ‘melafonini’ o più comunemente telefonini e tablet.

Lavagna interattiva multimediale: cos’è e come funziona

  Ecco perché nasce la lavagna interattiva multimediale (LIM) che è una lavagna elettronica su cui vengono proiettati contenuti digitali. Il docente con la lavagna interattiva multimediale può interagire sui contenuti proiettati, toccandola sulla superificie. Proprio, come avviene, col tablet. La lavagna lim come funziona? Deve essere collegata tramite computer e proiettore. Il docente può interagire sulla lavagna, utilizzando la mano o una penna speciale per spostare i programmi, aprirli, per scrivere, disegnare e cancellare. In realtà, la lavagna interattiva multimediale fa molto di più, ad esempio può mostrare immagini particolarmente significative, durante la lezione, può andare su internet, fare esercizi interattivi e creare contenuti nuovi, utilizzando software specifici, presenti su ogni lavagna interattiva. Inoltre, gli insegnanti o gli studenti possono mostrare i loro progetti in power point e vedere file multimediali, senza dover ricorrere alla ‘sala proiezioni’. Tutto avverrà in piena autonomia.

Lim corso

  Seguire un corso sulla LIM risulta fondamentale per le scuole. Non è un caso, se il ministro Fedeli ha avviato un piano di digitalizzazione della scuola, dove la lavagna interattiva multimediale rappresenta la base per tutti gli insegnanti. Con un corso sulla LIM potrete avere padronanza dei nuovi strumenti digitali e, soprattutto, la capacità di poter e saper sfruttare le risorse digitali. Il corso è aperto a tutti gli insegnanti di ogni ordine e grado, ai formatori e agli educatori. Inoltre, il corso è rendicontabile con la carta docente e rientra nella formazione obbligatoria docenti (direttiva n. 179 del 21 marzo 2016).  

DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola

RECENSIONI UTENTI

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio