Questo sito utilizza i cookie. Proseguendo nella navigazione ne accetti l’utilizzo (cookie policy)

Corso TFA Sostegno 2021 sesto ciclo, emanato il decreto. Ecco le date delle prove preselettive

-
Corso TFA Sostegno 2021 sesto ciclo, emanato il decreto. Ecco le date delle prove preselettive

È stato emanato dal Miur il decreto n.755 del 6 luglio per l’attivazione del VI ciclo del Tfa sostegno. Sono 22mila i posti disponibili. Il numero più alto di posti disponibili sono in Sicilia con 1400 posti per Messina e Palermo, 1125 per Enna e 1000 per Catania. 1230 posti, invece, in Campania per l’Università Suor Orsola Benincasa. 1100 posti, invece, all’Università di Foggia.

Tfa Sostegno 2021: le date delle prove preselettive

Le date di svolgimento dei test preselettivi sono fissate per tutti gli indirizzi della specializzazione per il sostegno per i giorni 20, 23, 24 e 30 settembre 2021 e sono così suddivise:

20 settembre 2021 (mattina) prove scuola dell’infanzia;
23 settembre 2021 (mattina) prove scuola primaria;
24 settembre 2021 (mattina) prove scuola secondaria I grado;
30 settembre 2021 (mattina) prove scuola secondaria II grado.

TFA sostegno 2021: modalità svolgimento delle prove

Le modalità di espletamento delle prove di accesso sono predisposte dagli atenei con propri bandi e sono costituite da un test preselettivo (test di ingresso), composto da una o più prove scritte e da una prova orale.

I corsi di cui al presente ciclo dovranno concludersi, in ragione delle tempistiche previste per gli adempimenti procedurali, entro il mese di luglio 2022.

Riammessi gli esclusi del quinto ciclo causa Covid

Esclusivamente per questo ciclo, in deroga all’art. 4 comma 4 del decreto 8 febbraio 2019, n.92, i candidati che abbiano superato la prova preselettiva del V ciclo, ma che a causa di sottoposizione a misure sanitarie di prevenzione da COVID-19 (isolamento e/o quarantena, secondo quanto disposto dalla normativa di riferimento), non abbiano potuto sostenere le ulteriori prove, sono ammessi direttamente alla prova scritta.

I candidati in possesso di titolo di studio non abilitante conseguito all’estero sono ammessi a partecipare alla selezione, previa presentazione del titolo, secondo le norme vigenti in materia di ammissione di studenti stranieri ai corsi di studio nelle Università italiane ed il titolo è valutato, ai fini dell’ammissione, dalla competente commissione esaminatrice nominata dall’ateneo.



DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio
02 400 31 245