Riforma della scuola, il ministro all’istruzione spiega le 5 linee guida

-
Aggiornamento GPS 2022 - Clicca qui e ottieni subito 2 PUNTI
riforma scuola

Quello che sarà il futuro della scuola italiana lo ha illustrato oggi, al Corriere della Sera, il ministro all’istruzione Patrizio Bianchi. O almeno quelle che saranno le linee guida delle prossime riforme, da chiudersi in tempi brevi per rispettare le scadenze del PNRR, Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Questi i 5 punti da seguire: 

  • Riforma degli istituti tecnici e professionali
  • Nuove modalità di reclutamento degli insegnanti
  • Orientamento come vero accompagnamento dei ragazzi verso il mondo esterno, che sia quello del lavoro o di un proseguimento scolastico
  • Formazione continua del corpo docente
  • Riorganizzazione complessiva del sistema, con una maggiore attenzione anche sui dirigenti

Oltre a tutto questo Bianchi ha parlato di quanto sia importante “superare nelle scuole medie la rigida divisione tra discipline”, di cui vi parliamo qua.

E sulla stessa falsa riga si inseriscono i commenti del ministro sull’esame di maturità, appena ufficializzato nei suoi dettagli.

Con una seconda prova di soli 10 punti, si rischia il paradosso di uno studente che raggiunge il massimo del punteggio nonostante un’insufficienza nello scritto d’indirizzo. Questo con il bonus che ogni commissione può riservarsi di concedere.

“L’idea - ha spiegato Bianchi – deve restare quella di una maturità come valutazione dell’intero percorso dello studente”. E che dunque la commissione d’esame ne tenga rispettosamente conto.


Aggiornamento GPS 2022 - Clicca qui e ottieni subito 2 PUNTI

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio
02 400 31 245