Green Pass Scuola, via da maggio? Le parole del sottosegretario Costa e il confronto con la Francia

-
Aggiornamento GPS 2022 - Clicca qui e ottieni subito 2 PUNTI
Greenpass

È un obiettivo del governo la rimozione del green pass in tempi brevi – ha spiegato il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, ospite questa mattina su Radio24 – ed è ragionevole pensare che da fine maggio nel nostro paese non verrà più richiesto”.

Il 31 marzo finirà dopo 2 anni lo stato di emergenza da Covid e si entrerà in una nuova fase di contenimento del Coronavirus.

“Bar e ristoranti all’aperto e attività sportive all’aperto saranno le prime situazioni per cui non sarà più necessario il possesso del green pass. Poi – ha proseguito Costa – dal mese di maggio ci sarà una seconda fase con un altro allentamento e credo che ci siano le condizioni per ipotizzare un’estate senza restrizioni”.

Il sottosegretario non ha parlato specificamente della scuola ma è nell’ordine delle cose vederla inserita nel calendario della “seconda fase” di allentamenti.

E a dare segnali in questa direzione c’è anche la situazione francese dove da oggi il super green pass non è più richiesto per nessuna attività “fino a nuovo avviso”, con l’unica eccezione delle strutture sanitarie e delle case di riposo o di accoglienza per persone con disabilità.

Inoltre, per la scuola francese è confermata da oggi la decadenza dell’obbligo di utilizzare mascherine nelle classi di ogni età, superiori e college compresi. La mascherina resta obbligatoria solo sui mezzi di trasporto pubblici per raggiungere gli istituti.

Realistico quindi pensare a un futuro simile anche in Italia a breve termine, sempre monitorando la situazione pandemica.


Aggiornamento GPS 2022 - Clicca qui e ottieni subito 2 PUNTI

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio
02 400 31 245