Concorso straordinario scuola: quali sono i requisiti e le prove

-
Concorso straordinario scuola: quali sono i requisiti e le prove

Il decreto salva-precari sarà presentato a breve in Consiglio, ecco qualche anteprima sul contenuto.

Come funzionerà il concorso straordinario

Saranno 24mila i posti banditi per il concorso straordinario, che permetterà agli insegnanti di conseguire l'abilitazione.

Il concorso sarà a livello nazionale, sia per posti comuni che per sostegno.

Requisiti per partecipare al concorso straordinario

Ecco cosa serve per partecipare al concorso straordinario:

  • titolo di studio valido per accedere alla classe di concorso per la quale si è interessati (accertarsi di avere anche tutti gli eventuali crediti integrativi richiesti);

  • avere svolto almeno 3 anni di servizio negli ultimi 8, in una scuola statale;

  • sarà considerato valido solo l'insegnamento svolto nelle scuole statali, per ruoli di sostegno o per una classe di concorso;

  • almeno 1 anno di insegnamento dovrà riguardare la classe di concorso per la quale si vuole partecipare al concorso.

Gli aspiranti potranno scegliere solo una regione e decidere se partecipare per posto comune o di sostegno.

Le prove e gli step del concorso straordinario

Il concorso sarà suddiviso nei seguenti passaggi:

  • prova scritta selettiva da svolgersi al pc con domande a risposta multipla;

  • verrà poi stilata una graduatoria in base ai risultati della prova scritta e ai titoli posseduti, che saranno valutati;

  • per i primi 24mila docenti di questa graduatoria, ci sarà un anno di prova a scuola e quindi l'immissione in ruolo;

  • si dovranno poi conseguire i 24 CFU ma gli oneri saranno a carico dello Stato;

  • la prova orale da superare dovrà fare ottenere un punteggio di almeno 7/10;

  • al termine di tutto ciò, si otterrà l'abilitazione e finirà l'anno di prova.

Cosa succederà ai docenti che non rientrano nei primi 24mila ma che risultano “idonei”

I docenti idonei potranno conseguire l'abilitazione se rispondono a questi requisiti:

  • avere una supplenza al 30 giugno o al 31 agosto in una scuola statale;

  • aver conseguito i 24 CFU;

  • aver superato la prova orale selettiva.

Le graduatorie del concorso straordinario saranno ad esaurimento.

Si ricorda che le informazioni qui riportate si riferiscono alla bozza del decreto e pertanto potrebbero essere modificate.



DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio