Questo sito utilizza i cookie. Proseguendo nella navigazione ne accetti l’utilizzo (cookie policy)

Feste di fine anno a scuola: si possono fare ma seguendo specifiche regole

-
Feste di fine anno a scuola: si possono fare ma seguendo specifiche regole

Le feste di fine anno scolastico saranno un momento possibile da festeggiare, rispettando determinate regole. Saranno anche indimenticabili, dopo le difficoltà di un anno che per tanti alunni si è svolto in Didattica a Distanza.

Le feste vere e proprie non sono ancora ammesse, ma ci sono molte iniziative di ritrovi informali, le regole sono: appuntamenti all'aperto, con classi separate, mascherine dai sei anni in su, gel per disinfettare le mani e senza cibo condiviso. Un'idea che sta prendendo molto piede è quella del box con la merenda individuale.

Perfino l'anno scorso il ministero dell'Istruzione il 29 maggio emanò una direttiva in cui offriva spiragli: "Non si individuano motivi ostativi - era il documento del 2020 - a che gli enti locali realizzino in tempi e spazi extrascolastici attività pure extrascolastiche di socializzazione volontaria". Nemmeno al Ministero sfuggiva infatti il significato "del recupero simbolico del momento conclusivo di un percorso formativo".

Recite e saggi solo online

Quest'anno è impossibile organizzarsi secondo le norme per quanto riguarda saggi musicali o recite di fine anno in aule o teatri al chiuso. In quel caso le mamme e i papà potranno assistere da casa: le recite dei bambini andranno obbligatoriamente seguite online, a meno che non ci sia un cortile spazioso.

Si auspica nel buonsenso delle persone per il rispetto delle regole. Anche perché è improbabile che fratelli e sorelle non vengano coinvolti, i sacchetti di patatine non passino di mano in mano o i bicchieri non vengano scambiati. Tutto dipenderà dai controlli, ma le multe, in questi casi, sono sempre possibili.

"Per fare qualcosa di memorabile, c'è chi crea video con le immagini dell'anno trascorso, da condividere con compagni di classe e insegnanti, i bambini che mostrano i propri lavoretti online e chi per creare l'atmosfera della festa fa ricorso alla torta finta, in genere esorbitante e bizzarra. Nessuna regola, pare, vieta invece i gavettoni al di fuori dei cancelli.


DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio
02 400 31 245