Concorso Straordinario: l'ultima bozza del bando conferma i requisiti necessari

-
Concorso Straordinario: l'ultima bozza del bando conferma i requisiti necessari

La procedura per attivare il Concorso Straordinario va avanti. Anche nell'ultima bozza del Concorso, datata 16 aprile, vengono confermati tutti gli elementi di cui si è parlato finora, ovvero:

  • al Concorso possono partecipare docenti (anche di ruolo) con almeno 3 anni di servizio nella scuola pubblica, e uno di questi deve essere stato svolto nella classe di concorso prescelta;

  • il servizio svolto su posto di sostegno in assenza di specializzazione è considerato valido ai fini della partecipazione alla procedura straordinaria per la classe di concorso;

  • la prova sarà al computer e a risposta multipla;

  • ci saranno 80 domande a cui rispondere in 80 minuti, da superare con un punteggio di 56/80;

  • per i posti su sostegno è necessario aver conseguito il corso di specializzazione. Possono essere ammessi con riserva gli specializzandi per il sostegno che conseguono il titolo entro il 15 luglio 2020;

  • saranno altresì ammessi con riserva i docenti che abbiano conseguito il titolo all’estero ed entro il termine di presentazione della domanda avranno presentato istanza di riconoscimento;

  • se in possesso dei requisiti, il docente può partecipare in un’unica regione sia per una classe di concorso, sia per sostegno primo e secondo grado;

  • la domanda è telematica, potrà essere presentata tramite Istanze on line o con procedura SPID;

  • i candidati possono presentare istanza di partecipazione al concorso a partire dalle ore 9.00 del 28 maggio 2020 fino alle ore 23.59 del 3 luglio 2020 (date da confermare quando il bando sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale).

Quando si svolgerà il Concorso Straordinario

È chiaro che le prove concorsuali si svolgeranno quando sarà possibile, compatibilmente con l'andamento dell'emergenza sanitaria.

Gli argomenti della prova del Concorso Straordinario

La prova scritta computer based è composta da 80 quesiti a risposta multipla (quattro opzioni di risposta di cui una sola corretta) da svolgere in 80 minuti.

Alla prova scritta è assegnato un punteggio massimo di 80 punti; alla valutazione dei titoli un punteggio massimo di 20 punti.

Argomenti della prova del Concorso Straordinario

Per posto comune


a. competenze disciplinari relative alla classe di concorso/tipologia di posto richiesta: 45 quesiti;
b. competenze didattico/metodologiche: 30 quesiti;
c. capacità di lettura e comprensione del testo in lingua inglese: 5 quesiti.

Per posto di sostegno

a. ambito normativo: 15 quesiti;
b. ambito psicopedagogico e didattico: 30 quesiti;
c. ambito della conoscenza delle disabilità e degli altri bisogni educativi speciali in una logica bio-psico-sociale: 30 quesiti;
d. capacità di lettura e comprensione del testo in lingua inglese: 5 quesiti.

La risposta corretta vale 1 punto, la risposta non data o errata vale 0 punti.

Per superare la prova è necessario raggiungere un punteggio di almeno 56/80.



DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio