Guida concorso infanzia e primaria: le risposte alle domande più frequenti

-
Scopri di più sulla domanda di messa a disposizione
Guida concorso infanzia e primaria: le risposte alle domande più frequenti
  1. Si può partecipare sia per i posti di sostegno che quelli comuni?

    Sì è possibile, se si hanno chiaramente tutti i requisiti per partecipare ai vari bandi.

    Si può concorrere contemporaneamente per:

    - posto sostegno primaria

    - posto sostegno infanzia

    - posto comune primaria

    - posto comune infanzia

  2. Il concorso prevede che si paghino 10 euro per contributi di segreteria. Se voglio partecipare a più tipologie di posto, come va effettuato il pagamento?

    Bisogna pagare separatamente per ogni procedura alla quale si partecipa, pagando per ogni posto per il quale si vuole concorrere. È possibile pagare tutto con un'unica somma.

  1. Il servizio alle scuole paritarie vale come servizio richiesto di almeno due anni presso le scuole?

     

    No, vale come requisito per partecipare solo il servizio svolto nelle scuole d'infanzia o paritarie tra il 2010/11 e il 2017/18.

  2. Come si fa a calcolare un'annualità di servizio?

    È necessario che il servizio sia stato prestato:

    - per almeno 180 giorni nel medesimo anno scolastico;

    - dal 1° febbraio fino agli scrutini finali.

    Se svolto nello stesso ordine di scuola, va bene anche il servizio svolto in parte su posto comune e in parte su sostegno.

  3. Cos'è il servizio specifico?

    È il servizio svolto nello stesso ordine di scuola. Per il concorso quindi bisogna aver svolto servizio o all'infanzia o nella primaria.

    Non è possibile partecipare se si è lavorato un po' all'infanzia e un po' alla primaria.

  4. Come si fa la domanda di partecipazione?

    Si può inviare via web tramite POLIS. 

  5. Il servizio prestato in diverse scuole è valido?

    Se è svolto nello stesso ordine di scuole sì.

  1. Il servizio fatto con un contratto sino all'avente diritto, trasformato in diverso contratto fino al 30 giugno o 31 agosto, è valido?

    Sì, è valido anche questo tipo di servizio.

  1. Se ci sono servizi non di ruolo che si sovrappongono?

    - se i due servizi coincidono in modo completo, ne deve essere dichiarato solo uno;

    - se un servizio è incluso in un altro, bisogna che si dichiari il servizio più esteso;

    - se i servizi si sovrappongono unicamente per un certo periodo, bisogna che si dichiari un unico periodo di servizio. Va inoltre indicata la data di inizio del servizio che inizia prima, e come fine quella del servizio che inizia dopo.

  1. Se la domanda è stata “inoltrata per convalida” cosa vuol dire?

    Che devono essere convalidati i titoli dell'aspirante candidato.

    Se il candidato non è ricnosciuto, dovrà affermare di possedere le specializzazioni e i titoli richiesti per la partecipazione al concorso.

  1. Quali potrebbero essere i due stati di domanda che potrebbero comparire?

    - con “domanda inoltrata” i dati dell'insegnante coincidono con quelli che già ha il Miur;

    - si può avere la “domanda inoltrata per convalida” se le dichiarazioni del docente combaciano con le informazioni che ha già il sistema. 

  1. Si può partecipare al concorso se sono diplomato al liceo socio-psico-pedagogico entro il 2001/2002 e due anni di servizio?

    Sì.

  1. Se ho svolto servizio in modo continuativo per due anni e sono insegnante di ruolo, è è possibile dichiarare un servizio unico?

    No, il servizio deve essere dichiarato per anno scolastico quindi va fatta la distinzione.


DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio