24 CFU: perché è necessario il riconoscimento degli esami pregressi

-
24 CFU: perché è necessario il riconoscimento degli esami pregressi

Sono numerosi i casi di aspiranti docenti che hanno in parte già conseguito i crediti dei 24 CFU (Crediti Formativi Universitari), ovvero quegli esami in materie socio-psico-pedagogiche necessarie per accedere al concorso ordinario, ma anche al primo inserimento nelle graduatorie di terza fascia o al TFA sostegno. 

Tuttavia, per il riconoscimento e per fare quindi solo una parte degli esami dei 24 CFU, serve un iter specifico, e non basta presentare il proprio piano di studi, soprattutto se del vecchio ordinamento e quindi con gli esami non ancora convertiti in CFU.

24 CFU: perché è necessario il riconoscimento dei crediti pregressi

Il possesso dei 24 CFU dipende dagli esami conseguiti durante il proprio iter di studi. In particolare bisogna possedere 24 CFU tra i SSD elencati nel DM 616/2017, coprendo almeno 3 dei 4 ambiti con almeno 6 CFU in ciascuno. La corrispondenza con l'SSD però non basta: è necessario che i programmi degli esami conseguiti siano attinenti agli obiettivi richiesti negli allegati. Per tale motivo bisogna fare un’apposita domanda di riconoscimento degli esami pregressi ai fini dei 24 CFU, presso il proprio ateneo.

Ogni università stabilisce modalità e tempistiche per tale riconoscimento, quindi si consiglia di visionare costantemente il sito web del proprio ateneo.

Consegui i 24 CFU

I Settori Scientifico Disciplinari (SSD) in cui acquisire i crediti

L'elenco sottostante riporta i settori scientifico-disciplinari tra i quali scegliere per acquisire i 24 CFU.

Ambito della Pedagogia, Pedagogia speciale e Didattica dell’inclusione: 
M-PED (tutti i settori), CODD/04, ABST/59, ADPP/01 + ISME/01 e /02 , ISDC/01 e /05 
Ambito della Psicologia:
M-PSI (tutti i settori), ABST/58, ISSU/03, ISME/03, ISDC/01, ADPP/01 (se non valutato nell’area pedagogica)
Ambito dell’Antropologia:
M-DEA/01, M-FIL/03, ABST/55 + L-ART/08, CODD/06, ISSU/01 e /02, ADEA/01, /03 e /04
Ambito delle metodologie  e tecnologie didattiche:
M-PED/03 e /04
e in relazione alla classe di concorso:
MAT/04, FIS/08, L-LIN/02, M-EDF/01 e /02, CODD/04, ABST/59, ADES/01 + le attività formative dei settori indicati dagli Allegati B e C del DM 616/2017, a condizione che siano declinate nei termini delle metodologie e tecnologie didattiche per gli insegnamenti compresi nelle classi di concorso.

I SSD indicati sono validi a condizione che le relative attività formative siano coerenti con gli obbiettivi formativi fissati dal DM 616/2017 (conformità che l’Ateneo o l’ente AFAM deve certificare)



DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio