24 CFU e laurea: perché a volte non bastano per accedere al Concorso Scuola

-
24 CFU e laurea: perché a volte non bastano per accedere al Concorso Scuola

Da quando è uscito ufficialmente il Decreto Scuola che dovrà indire i bandi per il concorso straordinario e ordinario, tantissimi aspiranti docenti che non hanno conseguito ancora i 24 CFU si stanno interessando per partecipare e avere tutti i requisiti giusti. Ma quali sono?

I Requisiti per partecipare al Concorso Ordinario

Per partecipare al Concorso Ordinario è necessario possedere una laurea vecchio ordinamento, magistrale o specialistica, e i 24 CFU in materie socio-psico-pedagogiche.

Tutto qui?

Non proprio. Bisogna anche verificare che la propria laurea dia accesso a una delle classi di concorso, cioè a una materia di insegnamento, e per fare questo è necessario verificare sulla Tabella delle Classi di Concorso o sul sito www.classidiconcorso.it che non manchino dei crediti o corsi singoli. Vediamo come.

Come funzionano le Classi di Concorso

Ad ogni classe di concorso, cioè ogni codice che identifica una materia (A01, A02, A03 e via dicendo) corrispondono determinate lauree che consentono di insegnare quella materia.

Quindi, iniziamo col dire che se la propria laurea non è presente nell'elenco di quella classe di concorso, non si potrà accedere all'insegnamento di quella materia.

Ad esempio, è chiaro che una laurea in Lettere non potrà far accedere all'insegnamento di matematica.

Non solo. Anche se la propria laurea è presente nell'elenco, bisogna verificare attentamente che si possiedano tutti i crediti indicati nelle note.

Se infatti accanto al proprio titolo di studio è presente un numero, bisogna guardare la nota a fianco corrispondente a quel numero.

Esempio:

Per la classe di concorso A46 Scienze giuridico-economiche (insegnamento di diritto) tra le lauree che danno l'accesso c'è ovviamente quella in giurisprudenza.

La laurea in giurisprudenza da sola però non basta per l'accesso all'insegnamento, infatti, sono presenti le seguenti note:

Laurea Giurisprudenza vecchio ordinamento:

- Detta Laurea è titolo di ammissione al concorso purché conseguita entro l'A.A. 2000/2001, e purché il piano di studi seguito abbia compreso i corsi annuali (o due semestrali) di: economia politica, politica economica, economia aziendale, statistica economica. (Vedi Tab. A/1 )

- Laurea in Giurisprudenza LS 22

Con almeno 96 crediti nei settori scientifico-disciplinari SECS P, SECS S, IUS, di cui: 12 SECS - P/01, 12 SECS - P/02, 12 SECS - P/07, 12 SECS - S/03, 12 IUS - 01, 12 IUS - 04, 12 IUS - 09, 12 IUS – 10

- Laurea in Giurisprudenza LMG-01

Con almeno 96 crediti nei settori scientifico-disciplinari SECS P, SECS S, IUS, di cui: 12 SECS-P/01, 12 SECS-P/02, 12 SECS-P/07, 12 SECS-S/03, 12 IUS-01, 12 IUS-04, 12 IUS-09, 12 IUS-Quindi come si può vedere sono necessari anche dei crediti integrativi per partecipare al Concorso Scuola, e non solo i 24 CFU e la laurea.

Come conseguire i crediti mancanti con i Corsi Singoli

Se mancano dei crediti è possibile quindi acquisirli con corsi singoli. In base alle esigenze formative, si può scegliere il corso singolo più adatto, facendo attenzione che sia coerente con il Settore Scientifico-disciplinare mancante.

Per maggiori informazioni, Soloformazione.it



DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio